Martin
martin.jpg

Martin è stato qualcuno di veramente speciale, tanto da aggiudicarsi l'appellativo di "Luce del Mondo". Venne alla luce da una donna che teneva una relazione segreta con l'Imperatore Marco Aurelio e la sua vita fu fin da subito messa a repentaglio dalla brama di potere di alcuni nobili che desideravano porre fine alla linea dinastica di Marco Aurelio; alcuni membri dell'ordine delle Lame fedeli all'Imperatore salvarono Martin, ancora in fasce, e lo nascosero in un monastero ai confini Nord-orientali dell'Impero. Egli crebbe all'oscuro delle proprie origini, ma al sicuro dalle spietate lotte di potere. Un gruppo di membri dell'ordine, tuttavia, per contrastare il potere di Giovanni Mestiere, partirono alla ricerca dell'erede al trono e lo trovarono; lo presero con sé e lo convinsero che il trono era un suo diritto e un suo dovere. Diversi uomini, venuti a conoscenza dell'esistenza di Martin, cercarono di catturarlo e manipolarlo per i propri scopi: il ragazzo aveva l'incredibile potere di modificare il destino! Alcune Lame lo rapirono e lo portarono all'Urbe per mettere fine all'ingente pericolo delle ombre. Durante questo rituale, Martin morì, lasciando l'Impero senza una guida.